Pancia piatta: un esercizio per la parte bassa

Ok in questo video vedremo un semplice esercizio per appiattire la parte bassa della pancia.

Ok gli addominali bassi non esistono ma noi facciamo ugualmente l’esercizio 😉.

L’esercizio in sé è molto semplice devi partire da in piedi, normale e buttarti leggermente all’indietro con la schiena, piegando un po’ le gambe, mentre nel contempo sollevi i manubri, così come vedi in figura.


Per renderlo efficace, però dovrai mettere in atto dei semplici accorgimenti che adesso vedremo insieme.

1: Crea una buona base di appoggio

Se non hai una buona base d’appoggio quando farai l’esercizio tenderai a sbilanciarti all’indietro, per cui dovrai cercare di sentire le piante che premono rilassate su pavimento.

In questo modo le tue piante inizieranno a rilassarsi e quindi migliorerai il tuo appoggio a terra. Riuscirai, cioè, a lasciarti andare all’appoggio a terra senza opporre resistenza.

2 Ammorbidisci tutto il corpo

La seconda cosa che dovrai fare è piegare e ammorbidire un po’ tutto il corpo. Quindi, piegare leggermente le gambe rilassare i fianchi e cercare di sciogliere anche le spalle.

Questo è molto importante perché se le tue gambe sono rigide e ti butti all’indietro il tuo addome non entrerà in azione.

Quindi: un buon appoggio e tutto il corpo morbido: queste sono le premesse per far entrare in azione il tuo addome durante l’esercizio.

Dovrai cercare di mantenere questa condizione durante tutto l’esercizio.


All’inizio non forzare: devi prima assimilare il movimento.
Per cui, non ti buttare subito all’indietro: scendi come se dovessi effettuare un semplice squat.
Dovrai scendere e salire, mantenendo tutto il corpo morbido e la sensazione di appoggio.

Dovrai altresì cercare la sintonia tra braccia e gambe.

Quindi, all’inizio non forzare: cerca prima di assimilare il movimento mantenendo il focus sugli elementi giusti.

Magari, puoi anche eseguirlo senza utilizzare i pesetti.

Quando riesci ad eseguire il movimento con scioltezza e mantenendo la concentrazione sugli elementi giusti, allora inizia a buttarti all’indietro ed utilizza i pesetti.

Se vuoi eseguire l’esercizio insieme a me, guarda il video sopra. (l’esercizio inizia al minuto 2:47)

L’esercizio è semplice, ma quello che vorrei farti notare è che gli elementi che hanno fatto funzionare questo esercizio sono stati:
1: Concentrare l’attenzione sull’appoggio a terra. Cercare, cioè di sentire le piante che premono sul pavimento. Questo perché se non hai una buona base non potrai dare forza all’esercizio.
2 Ammorbidire tutte le articolazioni. Questo perché se le tue gambe ed il resto del corpo è in tensione il tuo addome non può entrare in azione
3 Entrare nel ritmo sincronizzando la parte superiore con la parte inferiore.

Questi sono gli elementi che permettono di rieducare e allenare correttamente il tuo addome non solo quando fai questo esercizio, ma quando fai qualsiasi altro movimento.

Per esempio: se cammini in modo rigido il tuo addome non viene coinvolto. Se, invece, ammorbidisci le gambe e ti lasci andare al ritmo, il tuo addome viene coinvolto pienamente.

Anche quando cerchi di colpire un bersaglio con un pugno: se le tue gambe sono rigide il tuo addome non entra in azione, se le pieghi e le ammorbidisci e magari ti concentri anche sulla sensazione di appoggio sì.

Quindi non è l’esercizio in sé che funziona, sono questi principi che lo fanno funzionare.

Se vuoi approfondire, ho preparato per te una semplice guida in pdf che puoi scaricare compilando il form qui sotto.

Leggendo questa guida capirai:

  • Perché il tuo addome è fuori forma
  • Perché gli esercizi classici che hai fatto finora non hanno funzionato.
  • Cosa dovresti fare invece per rimettere in forma velocemente il tuo addome.

All’interno della guida troverai anche un link per accedere a un video in cui sperimentare praticamente tre esercizi per rieducare e allenare correttamente il tuo addome.

Compila il form e scarica la guida!

 


Al tuo successo

Roberto

GUIDA GRATUITA

Come Appiattire Velocemente la tua PANCIA, anche se hai superato i Cinquanta (Guida + video)

Superati i cinquanta o anche prima, si pensa che non sia più possibile rassodare e tonificare i glutei in maniera soddisfacente. Credimi, si può fare e più di quello che pensi.

© 2023 Roberto Lazzaro P.iva 02958450591